fbpx

Podcast

Il Profeta BREDA ESONERATO: TUTTE LE CRITICITÀ DEL PESCARA puntata del 15 febbraio

Il Profeta

 

 

Il Profeta “Tutte le verità sul calcio”

Il Profeta Massimo ai microfoni di Radio ISAV. Il giornalista di Rete8 in diretta ogni lunedì mattina alle ore 10.30 con la rubrica “Il Profeta”. L’appuntamento settimanale per fare il punto della situazione sulle squadre Abruzzesi professionistiche. Nello spazio “Talk” del giornalista sportivo si andranno ad approfondire tutte le tematiche legate alle squadre abruzzesi quali: Pescara Calcio, Teramo Calcio e via via fino ad arrivare al campionato di serie D. È doveroso ringraziare Massimo per la passione e l’impegno con il quale svolge il suo lavoro all’interno di Radio ISAV.

Breda esonerato dopo la sconfitta con il Venezia, un Teramo in flessione perde contro la Casertana.

Nella puntata odierna il Presidente Lorenzo D’Andrea accoglie Massimo Profeta per il consueto appuntamento del lunedì. Breda è stato esonerato, causa il 2 a 0 contro il Venezia (settima sconfitta consecutiva). Così Massimo ripercorre l’ultimo periodo per niente roseo dei biancazzurri, partendo da Sottil ingiustamente non confermato e il mercato senza logica di Oddo. “Breda aveva trovato solo macerie” afferma Massimo, ma dopo ben 12 punti nelle prime 8 partite “C’è stato un crollo verticale inspiegabile“. Una rosa male assortita, centrocampisti privi di ritmo gara e un attacco involuto. “Ci sarebbe voluto un cambiamento profondo e radicale, la società in questo è colpevole in toto“. Si prosegue poi parlando delle attitudini dei giovani calciatori in prestito oggi, “Il calcio ormai è cambiato, una volta i giocatori in prestito davano anima e corpo”. Nel frattempo il Teramo perde 2 a o contro la Casertana; espulsione di Vittorini e Piacentini ed un rigore non dato che forse avrebbe cambiato le sorti del match. Dopo la fantastica performance contro il Bari, oggi i biancorossi “Mostrano una flessione piuttosto evidente”. 

Il parere di Massimo in Podcast!

Da oggi il podcast è disponibile anche in formato video sul canale YouTube di RADIO ISAV

 

Condividi su

Facebook Comments