Podcast

Mondo SLA – MOBILITÀ DEL PAZIENTE SLA – puntata del 18 settembre

Mondo SLA - Mobilità del paziente Sla

 

 

Mobilità del paziente Sla

La Sla è una malattia degenerativa del sistema nervoso che indebolisce il sistema motorio. Come perdono il supporto dei loro nervi, i muscoli diventano progressivamente più deboli e scarni. Un paziente affetto da SLA può inizialmente notare crampi ai muscoli, muscoli che “saltano”, oppure una sensazione di pesantezza agli arti. Con il coinvolgimento delle braccia e delle mani, tutti i movimenti che una volta si potevano compiere con facilità possono diventare difficili.

Con l’interessamento delle gambe, si può avvertire fatica nel camminare ed avere la sensazione di essere meno stabili nell’equilibrio. Il tentativo di fare troppo o troppo poco comprometterà la forza. Non si dovrebbero effettuare esercizi impegnativi nel tentativo di costruire muscoli già indeboliti. Questo tipo di esercizio può esitare in estrema fatica ed incrementare le proprie incapacità. L’inattività e la riduzione di attività possono allo stesso modo incrementare la debolezza.

Esercizi aerobici e ausili per l’avanzare della malattia

Nella fase iniziale della malattia si può avere un certo livello di indipendenza. Praticare esercizi aerobici può incrementare l’efficienza e la resistenza muscolare, il battito cardiaco e la frequenza respiratoria. Gli esercizi dovranno essere eseguiti con moderazione. Se si avvertisse fatica durante l’esercizio, l’attività dovrebbe essere interrotta. In una seconda fase della malattia, la debolezza dei piccoli gruppi muscolari delle mani e dei piedi può rendere più difficile la cura della persona, i lavori in casa e le mansioni d’ufficio. Tale debolezza, unita ad un aumentato affaticamento generale, può rendere necessario l’utilizzo di ausili assistenziali per mantenere l’indipendenza.

Nella terza fase, con l’incremento della debolezza delle mani o dei piedi e con il coinvolgimento di altri muscoli, si presentano nuovi problemi per lo svolgimento delle normali attività. In questa fase c’è bisogno sia di strumenti che di assistenza per eseguire alcune delle attività quotidiane. Quando i muscoli non sono utilizzati, può verificarsi una condizione denominata “atrofia da disuso”. Questa condizione determina una perdita della massa muscolare spesso definita come aspetto “scavato” dei muscoli delle mani.

Mondo Sla, mobilità con Fausto Panizzolo di Moveowalks

Il primo programma di approfondimento sulla Sla in Italia riparte! Questa 14esima puntata vede come ospite Fausto Panizzolo, Founder e CEO di Moveowalks. “Avevo il fortissimo desiderio di trasferire le conoscenze acquisite in 10 anni di ricerca nei laboratori in un dispositivo che permettesse alle persone di camminare meglio“. Così il Prof. Panizzolo racconta l’origine di Moveo S.r.L.  “Sono un grande appassionato del movimento e la mission della nostra azienda è proprio quella di aiutare chi non può camminare bene a camminare meglio“.

La trasmissione è sempre riascoltabile in Podcast su Radio ISAV (Sezione Podcast – Mondo Sla) o rivederla su Youtube canale Radio ISAV – playlist Mondo Sla. Nelle registrazioni è possibile ascoltare anche le domande fatte in diretta da tutti i pazienti Sla che hanno interagito.

Mondo Sla, il primo programma di approfondimento in Italia sulla Sla, è offerto dall’azienda Vitalaire e Medicasa.

 

 

 

 

Condividi su

Facebook Comments

isav Onlus malati SLA Abruzzo

Iscrizione Newsletter

Ricevi le news e I podcast di ISAV via email!

Categorie

Ultimi podcast