I sintomi della sclerosi laterale amiotrofica

I sintomi della sclerosi laterale amiotrofica (Sla)

I segnali o meglio i primi sintomi della sclerosi laterale amiotrofica (Sla) sono spesso differenti da paziente a paziente. Dalla comparsa generica dei primi sintomi alla effettiva diagnosi possono passare anche molti mesi. Tutto ciò è in contrapposizione al fatto che purtroppo la sclerosi laterale amiotrofica (Sla) è una malattia che segue un corso/decorso velocissimo.

I primi sintomi della sclerosi laterale amiotrofica (Sla)

Tra i primi segnali che si possono manifestare c’è senz’altro la debolezza muscolare sia negli arti inferiori che superiori. Ci si inizia ad affaticare anche nelle azioni che quotidianamente abbiamo svolto in modo automatico. Dal salire le scale, prendere una busta della spesa, fare una semplice passeggiata. Una debolezza che si tramuta da subito nel senso vero di questa malattia: l’impotenza. Vuoi fare qualcosa, ti sforzi a farlo ma il tuo corpo non risponde, non reagisce allo stimolo celebrale. Altro sintomo frequente della sclerosi laterale amiotrofica (Sla) è rappresentato dalle fascicolazioni muscolari. Si è seduti, fermi, magari a leggere un libro e ci si accorge che un braccio o una gamba inizia a tremare involontariamente e continuamente. In generale quindi c’è una perdita netta della forza.

Altri sintomi della Sla

Abbiamo già parlato delle fascicolazioni e dei sintomi riguardanti la perdita di forza. Dobbiamo dire che alla perdita della forza è anche associata una più marcata difficoltà dei movimenti. Ci si sente più goffi, meno coordinati, si perde la cosiddetta manualità. L’azione che si prende spesso come esempio è quella di allacciarsi la camicia, operazione che diventa impossibile se si è malati di sclerosi laterale amiotrofica (Sla). Di conseguenza diviene difficilissimo impugnare gli oggetti o semplicemente prendere una forchetta per mettere su un boccone. Altro sintomo che può verificarsi, che generalmente non è associato alle prime manifestazioni della malattia è la difficoltà a parlare e a deglutire. Se questi sintomi dovessero presentarsi fin dai primi tempi si è davanti ad una sclerosi laterale amiotrofica (Sla) che potrà essere particolarmente aggressiva.

In conclusione

I sintomi della sclerosi laterale amiotrofica (Sla) appena descritti rappresentano un quadro generale delle avvisaglie che ci si possono presentare. In effetti si possono anche avere segnali diversi, particolari, che all’inizio non si collegano direttamente alla malattia e che sono differenti da persona a persona. La sclerosi laterale amiotrofica è una malattia ancora molto complessa, tant’è vero che ad oggi non esiste una classificazione delle diverse Sla. Non esiste purtroppo neanche una cura.

Facebook Comments

Condividi su

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on whatsapp
WhatsApp
Logo isav Onlus malati SLA Abruzzo
Categorie Articoli

Iscrizione Newsletter

 

AIUTACI A SOSTENERE I MALATI DI SLA E LE LORO FAMIGLIE